trattato scientifico

La scoperta delle scritte e delle figure esoteriche celate in ogni opera d'arte eseguita sin dal tempo dall'antico impero romano, è stata ora finalmente pubblicata nel titanico trattato scientifico fissato in nove grandi volumi: “DAGLI AFFRESCHI DI POMPEI AI TEMPI NOSTRI, FIRME, DATE E FIGURE ESOTERICHE CELATE NELLE OPERE D’ARTE” - Acelum edizioni.

A CURA DI LUCIANO BUSO

Dopo oltre otto lunghi, interminabili e faticosi anni di studio, la scoperta scientifica delle scritte e delle figure esoteriche celate in ogni opera d’arte, decolla inserita in nove grandi volumi di circa 330 pagine ognuno. Un vero e proprio trattato scientifico sulla materia svolto dallo scopritore e studioso Luciano Buso. Documentato con moltissime chiare immagini, Il trattato percorre sette secoli di storia dell’arte, dal XIV al XX secolo, iniziando con alcuni straordinari recenti studi scientifici svolti negli affreschi eseguiti duemila anni or sono a Ercolano, che hanno svelato non solo la scrittura celata ma, anche moltissime figure esoteriche occultate con linee grafiche purissime, anticipando così di oltre milletrecento anni quelle eseguite in tutte le sue opere da Giotto di Bondone e quelle di tutti gli artisti venuti dopo nelle varie epoche. Nel trattato scientifico vengono analizzate una moltitudine di opere d’arte eseguite nei vari secoli da autori più o meno importanti, italiani e stranieri: Affreschi romani dell'anno 113 dopo Cristo, Giotto, Carpaccio, Raffaello Sanzio, Leonardo da Vinci, Mantegna, Giorgione, Tiziano, Paris Bordon, Caravaggio, Palma il Giovane, Frans Hals, Anton van Dick, Adriaen Brower, Rubens, Vermeer, Giovan Battista Tiepolo, Francesco e Antonio Guardi, F. Aiez, Camille Corot, Van Gogh, T. Lautrec, F. Zandomeneghi, Klimt, Picasso, Giacomo Balla, Max Ernst, Gino Rossi, Giorgio Morandi, A.Giacometti, F.Depero, G. Severini, Emilio Vedova ecc...
In oltre duecentocinquanta opere analizzate appaiono scritte e figure esoteriche celate, mostrando di fatto essere questa una pratica usata da tutti gli artisti in ogni epoca. Più opere inedite di autori importantissimi sono emerse durante gli interminabili studi. Dal giorno della scoperta più conferme accademiche sono pervenute in questa direzione, traguardi importanti si sono raggiunti anche con la ultima recente comparsa ad Assisi delle iniziali “GB” occultate da Giotto in una sua opera inedita emersa recentemente durante i restauri nella cappella di San Nicola alla Basilica Superiore. Di questi giorni la straordinaria notizia in Francia del prezioso ritrovamento, grazie alle iniziali celate nell’orecchio, del volto mancante della modella che posò per il celebre dipinto: "L'origine del mondo", di Gustave Courbet. A fare la scoperta è stato il maggior storico responsabile della fondazione di Courbet. Un’altro demone è stato scoperto da una nota storica medievalista tra le nuvole di un’altro affresco di Giotto nella Basilica Superiore ad Assisi, sempre tra le opere di Giotto della cappella degli Scrovegni a Padova sono state rinvenute da uno storico tutta una serie di figure esoteriche occultate. Lo studioso si congratula con i vari ricercatori, storici ed esperti che hanno visitato e seguito nel tempo la via dei suoi interminabili e faticosi studi scientifici, che aprono d’ora in poi scenari nuovi sulla storia dell’arte internazionale. Le conferme accademiche stabiliscono oggi nei fatti, la preziosità della scoperta fatta già negli anni 2004-5 dallo studioso Luciano Buso. Scoperta che oltretutto è in grado di dare una giusta luce ad ogni opera analizzata, evitando così incresciosi fatti quali quelli appena avvenuti in Inghilterra ai danni di Rembrandt, nella vicenda che riguarda il recente ritrovamento del suo autoritratto, sinora oscurato da errate e insicure perizie.
I nove volumi qui presentati non hanno precedenti alcuno, rappresentano nella loro preziosa importanza storica, un’ottica del tutto nuova di analisi e riconoscimento delle opere d’arte in genere, sono da ora disponibili e la loro richiesta potrà essere fatta scrivendo direttamente allo studioso. (luciano.buso@libero.it`), o alla casa editrice Acelum, lo studioso si impegna inoltre nel farli pervenire su richiesta anche alle varie università, musei e biblioteche di tutto il mondo. Vista la sua mole, il trattato viene editato in forma digitale inserito in numero nove CD riposti entro un elegante cofanetto contenitore. Onde evitare sciacallaggi mediatici vengono qui inseriti nel sito i soli testi della prefazione e presentazione, alcune significative pagine prelevate a caso in ogni volume e la relativa copertina di ogni volume, con il frontespizio.
L’intero trattato con le straordinarie scoperte scientifiche in esso inserite sono stati legalmente registrati e depositati presso uno studio notarile in Italia.

Possono essere inoltre richiesti, in quanto disponibili inseriti in CD anche i cinque volumi già editati negli anni precedenti: “ANTEPRIMA -“FIRME E DATE CELATE NEI DIPINTI DA GIOTTO AI TEMPI NOSTRI”- “GIOTTO FIRMO’ LA SACRA SINDONE”- “IMMAGINI ESOTERICHE NELLE OPERE DI LEONARDO DA VINCI”- “LE GIOCONDE DI LEONARDO DA VINCI”- “LEONARDO DA VINCI, LE RIVELAZIONI SCIENTIFICHE DELL’ULTIMA CENA”.

DELL’ULTIMA ORA IL NUOVO STUDIO SCIENTIFICO SVOLTO DALLO STUDIOSO NEGLI AFFRESCHI ROMANI DI ERCOLANO, CHE NEI CHIARI DATI OCCULTATI EMERSI, FA RETROCEDERE ORA DI OLTRE MILLE TRECENTO ANNI LA DATAZIONE DELLA STRAORDINARIA SCOPERTA SCIENTIFICA DELLA SCRITTURA CELATA.
IN UN PROSSIMO AVVENIRE GLI STUDI VERRANNO ORIZZONTATI VERSO GLI ETRUSCHI E I GRECI.

A SEGUIRE LE COPERTINE DEI NOVE VOLUMI.


                                                                              ---------------------------



THE SCIENTIFIC DISCOVERY  BY THE SCHOLAR LUCIANO BUSO IS NOW INCLUDED  IN NINE BIG VOLUMES : “FROM FRESCOS OF  POMPEI TO OUR TIMES, SIGNATURES, DATES, AND ESOTERIC IMAGES HIDDEN IN THE ARTWORKS “ by Luciano Buso

After more than eight endeless years of study, the scientific discovery of writings and esoteric images hidden in every artwork, takes off,  included in nine big volumes.
It is a real scientific essay about the matter developed by the discoverer and writer Luciano Buso. Documented with clear photos, the treatise goes through seven centuries of  art history, from the fourteenth to the twentieth century, starting with some extraordinary recent scientific studies about two thousand aged frescos made in Ercolano (Pompei), revealing not only some hidden writings but also a large number of esoteric images, hidden by very pure graphic lines, preceeding , of beyond one thousand and three hundred years, those ones made by Giotto di  Bondone and some following artists in all their artworks.
In the scientific treatise a large number of various centuries artworks, by more or less important Italian and foregneir authors are analyzed: Roman frescos dated one hundred and thirteen after Christ, Giotto, Carpaccio, Raffaello Sanzio, Leonardo da Vinci, Mantegna, Giorgione Tiziano, Paris Bordon, Caravaggio, Palma il giovane. Franz Hals, Anton Van Dick, Adriaen Brower, Rubens, Vermeer, Giovan Battista Tiepolo, Francesco Guardi, Camille Corot, Van Gogh, Klimt, Lautrec, Picasso, Giacomo Balla, Max Ernst, Gino Rossi, Giorgio Morandi, Emilio Vedova etc.
In more than two hundred and fifty works analyzed hidden writings and esoteric images appear showing that practise used by all artists of every time. Some new works by very important authors like Giotto, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio, and others came to light during these studies.
Since the discovery day many academic confirmations came to this direction, important achiements emerged even in the historical system.
The scholar congratulates to the various researchers and scholars who visited and followed, time by time, the path of his endless scientific studies opening, from now on, new scenarios in the international art history.
The nine books presented here haven’t any precedent, they represent, in their historical importance, a brand new view to analyze  artwork in general.
After this discovery  the research went ahead very much to this direction in the world and good results were recently achieved also in the academic world: in France, after the finding, thanks the initials hidden in her ear, of the model ‘ s face who posed for the famous painting : “The origin of the world by Gustave Courbet”, another demon came out in Assisi hidden among the clouds of another Giotto’s fresco, another new work by Giotto, still in Assisi, in the S. Nicolas chapel, was recently discovered during the restoration, thanks to the hidden initials “GB”.
Inside the Scrovegni Chapel, in Padua, several hidden images were found in Giotto’s works.
Academical confirms settle in facts today the preciousness of the discovery already done in the years 2004-5 by the scholar Luciano Buso.